Chiamaci

Orari di apertura

Lun - Sab 9.00 - 19.00

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

Perché c'è bisogno di una Odontoiatria Biologica

L'aria che respiriamo, l'alimentazione, tatuaggi, piercing, otturazioni dentali realizzate con amalgame dentali, protesi in leghe metalliche sono alcuni dei canali attraverso i quali il nostro corpo entra in contatto con i metalli pesanti.

I metalli pesanti

L'organismo degli esseri viventi, essere umano incluso, non è dotato di un sistema in grado di metabolizzare, quindi eliminare, i metalli pesanti per cui questi si accumulano nel corpo dando luogo a fenomeni. I materiali utilizzati in odontoiatria non sono indenni da questo problema ed infatti possono dare luogo alle cosiddette correnti elettrogalvaniche orali, al rilascio di ioni di metalli pesanti (dissociazione ionica) e  radicali liberi creando interferenze e disfunzioni a carico della normale fisiologia del corpo umano, con uno stress ossidativo a carico di tutto l'organismo ed in particolare dei nostri sistemi di difesa. Il danno è dietro l'angolo, in particolare quando l'esposizione è prolungata nel tempo e i fattori inquinanti si sommano tra di loro.

Gli amalgami dentali, ovvero i materiali utilizzati per le otturazioni, sono costituiti per circa la metà di mercurio e per l'altra metà di polveri di metali quali argento, stagno, rame, zinco.

I possibili danni per la salute

La presenza di tali leghe metalliche è in grado di sviluppare correnti galvaniche, legate alla conducibilità elettrica, e dare luogo a rilascio di ioni da parte degli elementi. Ciò avviene in particolare quando esse sono messe a contatto con sostanze liquide o in soluzioni elettrolitiche biologiche, proprio come la saliva, il sangue ed il sudore.

L'elettrogalvanismo dipende dal processo di realizzazione della lega metallica e dalle lavorazioni necessarie per la costruzione dell'oggetto o dispositivo sanitario, che rendono le leghe metalliche elettrochimicamente instabili. Ciò determina la variaione dell'attività elettrica e il rilascio di ioni a causa della presenza  di liquidi elettrolitici a pH acido

Se un metallo rilascia elementi dotto forma ionica va definito metallo pesante tossico, anche il livello di pericolosità può variare da lega a lega.

Analogo discorso vale per le protesi dentali: corone, impianti dentali, etc.

Leghe nobili bioinerti

Solo attraverso l’uso di leghe nobili esenti da rame, nichel, cadmio, ferro, e costituite esclusivamente da una lega di palladio e argento, trattate mediante il protocollo brevettato detto di Inertizzazione Cinetica, è possibile ottenere leghe stabilizzate e totalmente "bioinerti" a vita. In tal modo, la presenza per anni di tali oggetti nel nostro corpo risulta perfettamente sicura e innocua, contribuendo positivamente sia alla durata della protesi che soprattutto alla prevenzione di danni alla salute. Questo è secondo noi uno dei metodi per arrivare ad una Odontoiatria Biologica, o Odontoiatria Naturale.

Il protocollo TTSVGEL TTSVGEL trattamento di inertizzazione cinetica per protesi biocompatibili, un trattamento di bio inertizzazione, impiegato in laboratorio con uno specifico protocollo d’uso, consente di ottenere manufatti protesici totalmente non citotossici, altamente biocompatibili garantendo protesi dentarie esenti da problemi legati alla formazione di ossidi.

Il protocollo è stato testato da università e da centri di rilevanza scientifica e accreditati per le certificazioni di ricerca biologica .

0